Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

"Controtempo" di Enza Silvestrini: l'uomo e la sua vocazione al rogo

Il 13 aprile al Blu di Prussia di Napoli ho assistito alla presentazione della raccolta di poesie Controtempo (Oèdipus, pp. 72, € 11) di Enza Silvestrini, scrittrice e poetessa napoletana. A presentare il libro, oltre alla Silvestrini, c'erano il critico e poeta Luigi Trucillo e la scrittrice e regista teatrale Wanda Marasco. È stato un pomeriggio davvero piacevole, non solo per il clima di serenità e cultura che si respirava, ma anche perché è stato decisivo per me come lettrice.

Io non sono mai stata un'amante della poesia: subisco in pieno il fascino del romanzo, il genere letterario popolare per eccellenza. Ciò che più mi attira della dimensione estetica del romanzo è la sua natura logica: ogni romanzo è riconducibile infatti ad un suo lògos narrativo, per quanto sperimentale e poco tradizionale esso sia. Questo lògos mi pone nella posizione e nelle condizioni di elaborare un'analisi chiara e precisa di ciò che sto leggendo. Per quanto sull'esperienza di lettura p…

Ultimi post

"L'AMICA GENIALE" non è un capolavoro, ma... [SPOILER]

"Il preferito": a short story #2

Io ho un'ossessione, e tu?

"La musica è finita": a short story #1

2017: Un Anno in Libri

Il CONGEDO dal BUON LETTORE

Parlare di libri: BOOKTUBE

La grande occasione (mancata): "FERITO A MORTE" di Raffaele La Capria